Adeguare Woocommerce alla normativa italiana: inserire codice fiscale e partita iva

By  /  Seguimi su:     

Come adeguare Woocommerce alla normativa italiana: ecco come inserire i campi Codice Fiscale e partita IVA nella pagina checkout di Woocommerce e in fattura installando due plugin WordPress gratuiti.

Hai un sito di e-commerce con Woocommerce e non sai come adeguare Woocommerce alla normativa italiana dal punto di vista fiscale in materia di commercio elettronico? Non preoccupati in questo articolo ti spiegherò come adeguare Woocommerce alla normativa fiscale italiana sul commercio elettronico che impone l’inserimento dei campi relativi al codice fiscale e partita IVA nella pagina di checkout del tuo sito di e-commerce.

Più precisamente ti spiegherò in questo articolo come inserire il campo codice fiscale o partita IVA obbligatorio su Woocommerce e come aggiungere il campo codice fiscale o partita IVA all’interno della fattura da inviare al cliente dopo l’acquisto.

Da oggi aggiungere la partita iva e il codice fiscale a WooCommerce non è mai stato così semplice. Come ormai sappiamo Woocommerce non presenta nessun campo che permetta la raccolta dei dati fiscali dei vostri clienti, dati necessari per il sistema di fatturazione italiano.

Attraverso dei plugin puoi aggiungere il campo “Codice Fiscale/Partita Iva” nella pagina del Checkout di Woocommerce (pagina di acquisto) permettendo di visualizzare tali dati nei dettagli dell’ordine inviati sia al cliente che al gestore della piattaforma, nel profilo dati del cliente e nelle email automatiche.

Oltre ad altre interessanti caratteristiche come l’integrazione con WooCommerce Print Invoices & Delivery Notes e WooCommerce PDF Invoices & Packing Slips. Se volete adeguare il vostro e-commerce alla normativa italiana non dovete far altro che installare i plugin qui di seguito indicati.

Woocommerce e la normativa italiana sul commercio elettronico

Pur avendo il plugin e-commerce WooCommerce uno dei migliori per vendere online, sfortunatamente il tuo negozio online risulta non adeguato con la normativa fiscale italiana. Se osservi infatti la pagina di Checkout generata da Woocommerce non fornisce la possibilità per il cliente di inserire la proprie informazioni fiscali.

Cosa deve avere un sito e-commerce con Woocmmerce in Italia per non incorrere in sanzioni da parte del Fisco?

Di seguito, ho individuato per te i migliori plugin gratuiti utili per adeguare WooCommerce alle vendite online effettuate in Italia e alla normativa fiscale italiana. Un e-commerce in regola con il Fisco italiano deve necessariamente avere un set minimo di impostazioni fondamentali costituito essenzialmente da due campi fiscali che devono essere presenti nella pagina di Checkout di Woocommerce: campo Codice Fiscale e campo Partita IVA.

Woocmmerce checkout: inserire il Campo Codice Fiscale e Partita IVA

Normativa fiscale italiana
Dal 1° Gennaio 2013, il decreto “salva-infrazioni” consente di emettere regolare fattura fiscale anche nel B2C a soggetti privati, inserendo nella fattura il loro codice fiscale.

Il plugin WooCommerce (free) :

– non prevede la possibilità, nel form acquisti, di richiedere i campi obbligatori del codice fiscale e/o della Partita IVA;
– non ha un meccanismo di fatturazione sequenziale.
Per risolvere, quindi, il problema dei campi obbligatori del codice fiscale e/o della Partita IVA in Woocommerce deve quindi installare necessariamente uno dei due plugin qui di seguito proposti.

Come inserire i campi codice fiscale e partita IVA in Woocommerce checkout e in fattura

WooCommerce, è un plugin gratuito per la realizzazione di e-commerce con WordPress, che non prevede dei campi per l’inserimento dei dati fiscali dei tuoi clienti cioè il codice fiscale o il numero di Partita IVA. Come sappiamo questo tipo di dati sono obbligatori per adeguare il tuo e-commerce alla legislazione italiana.
Tuttavia esistono dei plugin gratuiti per adeguare Woocommerce alla normativa fiscale italiana. Ma vediamo in concreto come inserire i campi codice fiscale e partita IVA nella pagina checkout (o di acquisto) e all’interno della fattura da inviare al cliente.
Esistono diversi metodi per aggiungere questo campo sulla pagina carrello di Woocommerce. Si può fare lavorando direttamente sui codici PHP dei template WooCommerce, oppure, usando un plugin gratuito.

Estensioni Woocommerce per aggiungere il campo codice fiscale e partita IVA alla pagina checkout di Woocommerce e per generare fatture comprensive del campo codice fiscale o partita IVA

WooCommerce Checkout Manager (per aggiungere i campi personalizzati come codice fiscale e partita IVA nel checkout di Woocommerce)

Woocommerce checkout manager è una delle migliori estensioni Woocommerce che ti poermette di aggiungere campi personalizzati come il campo codice fiscale e partita IVA nella pagina checkout di Woocommerce.

Nello specifico, serve ad aggiungere campi di testo, caselle da spuntare, opzioni da selezionare o anche il “date-picker” la funzionalità che permette di selezionare una data dal calendario.
Con questo plugin è possibile anche rendere i campi facoltativi o obbligatori, e riposizionarli come si desidera.

Ma torniamo alla nostra guida!

Il plugin WooCommerce (versione gratuita):
– non prevede la possibilità, nel form acquisti, di richiedere i campi obbligatori del codice fiscale e/o della Partita IVA;
– non ha un meccanismo di fatturazione sequenziale.
Grazie a questo plugin potete aggiungere nel checkout di Woocommerce il campo obbligatorio codice fiscale e/o Partita IVA e all’interno della fattura da inviare al cliente.

Navigando all’interno Woocheckout, la voce che compare una volta installato Woocommerce Checkout Manager, potrai configurare i campi aggiuntivi da visualizzare sulla pagina checkout di Woocommerce.

Come vedi dalla foto sotto, ci sono tre sezioni:

  • Sezione di fatturazione
  • Sezione di spedizione
  • Additional fields

Nelle prime due sezioni puoi lavorare sui campi già configurati da WooCommerce: puoi rimuoverli, renderli obbligatori, sostituirne il titolo e il testo segnaposto.

La sezione che però ci interessa per aggiungere i l campo codice fiscale o partita IVA su WooCommerce è quello chiamato “Additional”. 

Nell’immagine qui sotto vedi come ho impostato io la sezione. Per inserire i campi suddetti, dopo aver installato ed attivato il plugin WooCommerce Checkout Manager, dovete semplicemente inserire queste informazioni come da immagine seguente:

come aggiungere il campo codice fiscale su woocommerce

I campi addizionali creati (in sezione “Additional“) appariranno sul riepilogo ordine ad acquisto completato e sulla ricevuta ordine inviata tramite email automatica al cliente.

Infine, il plugin Woocommerce Checkout Manager è compatibile con il noto plugin di fatturazione  WooCommerce Print Invoice & Delivery Note. Ciò significa, che il campo codice fiscale o partita IVA addizionale creato con Woccomerce Checkout Manager comparirà in automatico anche nella fattura inviata via email al cliente insieme al riepilogo dell’ordine effettuato e che può stampare attraverso uno specifico link (Print: Open print view in browser).

Di seguito vediamo invece come implementare il campo codice fiscale o partita IVA aggiuntivo creato con Woocommerce Manager Checkout con un altro noto plugin di fatturazione cioè: WooCommerce PDF Invoices & Packing Slips.

Woocommerce fatture in regola con la normativa italiana: ecco un plugin WordPress gratuito per generare e inviare in automatico via email fatture PDF ai clienti che acquistano sul tuo sito Woocommerce comprensive del campo partita IVA  o codice fiscale

WooCommerce PDF Invoices & Packing Slips (estensione Woocommerce per generare le fatture secondo la normativa italiana con esposizione del campo codice fiscale o partita IVA)

WooCommerce PDF Invoices & Packing Slips è una delle migliori estensioni WooCommerce gratuita che aggiunge la funzionalità automatica di generazione delle fatture in formato PDF da inviare direttamente come allegato nelle e-mail di conferma dell’ordine inviati ai vostri clienti in Woocommerce.

Include un modello di base per le fatture così come la possibilità di modificare / creare i propri modelli. Inoltre, si può scegliere di scaricare o stampare fatture e documenti di trasporto dal pannello di amministrazione ordini di WooCommerce.

Questa estensione WooCommerce prevede anche i numeri di fattura sequenziali e ci consente di inserire i campi personalizzati come il campo relativo alla partita IVA o al codice fiscale (come visto prima con Woocommerce Checkout Manager). Inoltre, consente di aggiungere automaticamente una fattura PDF alle e-mail automatiche di conferma che ricevono i vostri clienti dopo aver fatto un ordine su Woocommerce.

Per poter visualizzare nella fattura generata il campo Partita Iva/Codice Fiscale creato con Woocommerce checkout Manager dovete creare un nuovo modello di fattura e successivamente personalizzarlo.

Per creare il nuovo modello dovete copiare tutta la cartella “Simple” dal percorso

wp-content/plugins/woocommerce-pdf-invoices-packing-slips/templates/pdf/Simple

e incollarla nel percorso del vostro tema child (come creare un tema child WordPress):

wp-content/themes/vostrotema/woocommerce/pdf/

rinominandola con il nome che volete dare al vostro modello di fattura (ad esempio “ModelloFattura”).

Per personalizzare il nuovo modello di fattura, in modo da inserire il campo Codice Fiscale/Partita Iva, dovete inserire nel file invoice.php che si trova in questo percorso:

 wp-content/themes/vostrotema/woocommerce/pdf/ModelloFattura

la stringa di codice che segue, nel punto in cui volete che appaia (facendo ovviamente attenzione a rinominare il campo MyField con quello che visualizzi tu nella tua schermata del plugin WooCommerce Checkout Manager):

<?php $wpo_wcpdf->custom_field('MyField', 'Codice Fiscale / Partita IVA:',  true); ?>

Per terminare con la personalizzazione, vai nel menù WooCommerce-> Fatture PDF-> e poi nella tab Modello e sceglie il modello fattura appena creato come vedi qui sotto:

come adeguare woocommerce alla normativa fiscale italiana

Vuoi evitare tutta questa procedura per adeguare Woocommerce alla normativa fiscale italiana? Ecco i plugin che ti servono se vuoi inserire il codice fiscale o Partita IVA nella fattura PDF generata da Woocommerce: WooCommerce PDF Invoices & Packing Slips e WooCommerce PDF Invoices Italian Add-on

Conclusioni su: come aggiungere il campo codice fiscale su Woocommerce

Con questo articolo di oggi ti ho indicato due plugin gratuiti per adeguare Woocommerce alla normativa italiana e come aggiungere i campi codice fiscale o partita IVA su Woocommerce usando il plugin WooCommerce Checkout Manager.

Come vedi, aggiungere il campo codice fiscale o partita IVA su WooCommerce è semplice e veloce.

L’unico limite di questi due metodi consiste nel fatto di non permettere di visualizzare il campo codice fiscale o Partita IVA anche nel back-end di WordPress e nemmeno nel front-end del sito. Con la conseguenza che il cliente non potrà aggiornare il campo del codice fiscale o partita IVA in caso di sopravvenute variazioni.

Hai anche imparato come integrare il campo codice fiscale e Partita IVA nelle fatture generate attraverso i due famosissimi plugin gratuiti WooCommerce PDF Invoices & Packing Slips e WooCommerce Print Invoices & Delivery Notes e come creare fatture PDF in regola con la normativa fiscale italiana da inviare ai tuoi clienti con Woocommerce.

Se ti interessa gestire in modo professionale e automatico tutto il processo di fatturazione su Woocommerce ti consiglio questo plugin, che oltre a integrare tutti i campi creati con Woocommerce checkout manager, gestire in modo completo gli aspetti fiscali delle vendite e che sia in grado di rilevare anche in automatico la valuta usata dal cliente durante il checkout (pagamento) scegli allora: Woocommerce PDF Invoice.

E tu quali plugin hai usato per aggiungere il codice fiscale e partita IVA su Woocommerce?

Se questo articolo su come aggiungere i campi codice fiscale e partita IVA in Woocommerce ti è piaciuto condividilo sui social oppure lascia un commento nell’apposito box!

come creare un blog Wordpress
By Antonio Rizzo

Ideatore e fondatore di Creare Blog e Siti Wordpress. Consulente Wordpress per aziende e professionisti che desiderano promuovere i loro servizi o prodotti sul web attraverso un blog, sito web o ecommerce.


Ottieni anche tu tutti i vantaggi riservati agli iscritti di Creare Blog e Siti Web Wordpress!

2
Rispondi con un commento

1 Comment threads
1 Discussione risposte
0 Followers
 
La maggior parte ha commentato
Discussione più calda
2 Autori dei commenti
  Segui i nuovi commenti  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
stefano

Ciao,
chissà perché gli italiani non riescono a realizzare un metodo per aggiungere 2 semplici variabili.
ho provato a utilizzare quello di dot4all e netstar solution però devono ancora essere perfezionati.
aggiungere i 2 campi può essere facile da codice ma deve essere memorizzato all’interno del database, deve essere possibile editarlo lato utente.
deve essere obbligatorio per quanto riguarda l’Italia, deve essere possibile selezionare azienda o privato e ci deve essere un minimo di controllo numero se i dati inseriti sono corretti.
soluzioni definitive?
grazie