Backup WordPress completo

By  /  Seguimi su:     

Backup di WordPress completo in pochi semplici passi.

Come fare un backup di WordPress completo – Fare un backup del database e dei file di WordPress è utile per poter ripristinare tutto velocemente in caso di danni. Ecco qui la guida per fare il backup di WordPress completo con e senza plugin. Sono molteplici i motivi per cui una copia di backup di WordPress che consenta di ripristinare velocemente un sito WordPress può tornare utile. Spesso però le scuse che si utilizzano per giustificare l’assenza di un backup sono diverse, vediamo alcune.

Effettui regolarmente una copia del database e dei file di WordPress?

La maggior parte dei contenuti di un sito WordPress risiedono principalmente nel database e non nei file presenti sul server, ma questo non giustifica il fatto che una sola copia del database sia più che sufficiente per ripristinare velocemente un sito. Tutte le immagini o i file caricati, i plugin e il tema utilizzato non sono presenti nel database.
In caso di bisogno avere solo una copia di riserva del database è meglio di niente, ma da sola non serve poi a molto se hai perso tutte le immagini che avevi caricato sul tuo sito.

L’hosting si occupa già del backup di WordPress

Risulta abbastanza comune che i vari servizi di hosting offrano un servizio di backup. In alcuni casi questo è manuale mentre in altri è automatico, ad esempio tramite un software chiamato R1Soft.
Fai però attenzione, perché in alcuni casi tali backup comprendono solo i file presenti nel tuo spazio ma non il database. Se invece utilizzi una VPS, ossia un server privato virtuale, può darsi che vengano effettuate delle copie snapshot dell’intero sistema.  Questo è decisamente buono, ma il ripristino dell’intero sistema è sicuramente più lungo e macchinoso rispetto al ripristino di un solo sito.

Hai effettuato il backup di WordPress una volta sola?

Non è che ci sia qualcosa di sbagliato in tale strategia, il suo punto debole è che non può essere applicata in tutti i casi. Se infatti hai un sito che aggiorni una volta all’anno, anche un backup vecchio di 10 mesi ti potrebbe andare bene, tanto i contenuti non sono variati. Se però gestisci un blog che viene aggiornato quotidianamente, un backup di 10 mesi fa può essere utile quanto una bicicletta senza ruote.

I backup di WordPress effettuati sul server remoto sono più che sufficienti?

Per backup sul server remoto intendo le copie di salvataggio che sono conservate sul medesimo server sul quale è ospitato il tuo sito WordPress (hosting). Tale soluzione è sicuramente preferibile al non effettuare alcun backup, ma non è sicuramente il massimo della sicurezza. In caso di crash del server infatti perderai sia il tuo sito che i relativi backup.
Meglio quindi tenere sito e backup in due posti separati.

Quali soluzioni adottare per un backup di un sito WordPress?

Se sei un blogger alle prime armi, eseguire un backup di un sito di WordPress potrebbe sembrarti un’ardua impresa, giusto?
Ma ti servirà, a meno che tu non voglia essere la prossima vittima di alcuni piccoli e sporchi Gremlin che non hanno niente di meglio da fare che distruggerti il blog.
E dopo tutto il duro lavoro e il tempo che hai impiegato per costruire il tuo sito, mi farebbe male sapere che ti sta succedendo una cosa del genere!
Tuttavia, non devi più preoccuparti perché nella guida di oggi ti mostrerò come fare un backup di un sito WordPress completo sia dei file sia del relativo database in due semplici passi.
Esistono sostanzialmente due procedure per fare un backup completo di WordPress: una manuale l’altra automatica tramite plugin specifici.

Backup di WordPress completo procedura manuale (FTP)

1. Backup dei file WordPress

Scarica tutti i file di WordPress che si trovano sul tuo server remoto (Hosting) manualmente via FTP o da cPanel.
Apri il tuo FTP preferito. Io uso FileZilla, è gratuito al 100% e, per quanto mi riguarda, è il software migliore.
Fatto? Bene! Continuiamo…
Ora hai bisogno di creare una nuova cartella sul tuo desktop. Nominala come vuoi, basta che ti ricordi il suo contenuto qualora dovessi averne bisogno in futuro.
Dopodiché, in FileZilla, sul lato destro, seleziona la cartella che contiene tutti i file del tuo sito WordPress e scaricali nella nuova cartella che hai appena creato.
backup dei file wordpress
Ci vorranno dai 15 ai 20 minuti per il download.
La stesa procedura di backup dei file WordPress può essere fatta direttamente da cPanel del tuo servizio di hosting.
backup dei file WordPress da cPanel
Dopo aver selezionato ciascuna cartella e file del tuo sto WordPress presenti in nella root pubblic_htmal del tuo server, sarà necessario cliccare sull’icona “Compress o Comprimi” in alto a destra.
backup dei file WordPress
In questo modo avremo un file .ZIP con lo stesso nome della cartella da poter scaricare e conservare

2. Fare il backup del database.

Il database è probabilmente la parte più importante del vostro sito in WordPress in quanto contiene materialmente tutti i post che avete scritto: per effettuare una copia, detta in gergo “dump“, dovrete accedere al cPanel e cliccare sull’icona di PHPMyAdmin.
 
backup database wordpress con phpmyadmin
Puoi i tuoi database utilizzando PhpMyAdmin o tramite un plugin di backup WordPress specifico.
Qui trovi: i migliori plugin per backup di WordPress
Aprendo l’applicazione per la gestione dei database dovremo individuare quello che viene utilizzato dal sito in WordPress, selezionarlo e successivamente cliccare su “Esporta
backup database wordpress completo
A questo punto nella maggioranza dei casi basta cliccare su “Esegui” avendo cura di aver selezionato l’opzione “Rapido – mostra solo le opzioni minime” e nella casella successiva “SQL“ (guarda il video sotto).
Cliccando sul bottone in questione scaricherete il dump desiderato, che potrete custodire assieme al file ZIP precedente su un DVD oppure in un file storage cloud a vostro piacere.
Nota: per ripristinare il database dal menù precedente bisogna accedere nuovamente a PHPMyAdmin e selezionare “Importa“, per poi cliccare su “Sfoglia” e scegliere il file in questione, confermando la scelta mediante il bottone “Esegui” in basso (le opzioni varie possono essere lasciate così come sono nella maggioranza dei casi).

Qui trovi: come importare o esportare un sito WordPress

Fare una copia backup dei propri siti in WordPress è un’operazione fondamentale, anche se apparentemente inutile, per ripristinare la versione più recente possibile dei propri articoli e pagine: se non si effettua in modo frequente, e se non si ordinano adeguatamente le copie, il rischio è quello di ritrovarsi senza sito da un giorno all’altro.

Backup di WordPress completo database + file tramite plugin

Come fare un backup di WordPress completo tramite duplicator (database+file)

backup di WordPress completo tramite duplicator WordPress plugins
Duplicator  plugin vi da la possibilità di migrare, copiare o clonare un sito da una posizione a un’altra, da un servizio di hosting a un altro. Il plugin però svolge anche la funzione di semplice utility di backup. Se avete bisogno di spostare WordPress o di effettuare un backup di WordPress completo database + file tramite plugin, duplicator vi può aiutare a semplificare notevolmente il processo.
Una volta installato e attivato, il plugin Duplicator si occupa di analizzare in dettaglio tutti i componenti del sito WordPress su cui è attivo (compreso il database) e di effettuarne un backup completo di WordPress organizzato in un package o pacchetto. Questo pacchetto può poi essere spostato ovunque anche sul PC e ci permette anche in pochi clic di trasferire o clonare il tuo sito WordPress senza alcuna difficoltà su qualsiasi servizio di hosting se scompattato (Qui: scarica duplicator plugin).
In pratica crea un backup completo del tuo sito WordPress, cioè un Package in cui vengono messi tutti i file presenti nella directory in cui hai installato WordPress (temi, plugin, tutte le cartelle, ecc…).
Ecco un riepilogo generale delle opzioni che troverai:

  • verifica che il server è compatibile
  • visualizzazione di un’anteprima delle dimensioni del Package
  • possibilità di escludere alcune cartelle o file
  • creazione di due Package file “installer.php” con un click per trasferire il sito wordpress da locale a remoto e viceversa e il file zip “Archive” come copia di backup di WordPress completo (file + database)
  • download del backup (Archive) sul tuo computer
  • trasferimento del Package e dell’installer.php nello spazio web in cui vuoi trasferire il sito
  • richiamo tramite browser del file installer.php e quindi inizio dell’installazione

Backup di WordPress completo su Dropbox in automatico tramite plguin

Fare un backup dei file del tuo spazio web, insieme al backup del database, è molto importante, così da essere sicuro di non perdere tutto il lavoro che hai fatto nel caso di un attacco da parte di hacker o per una tua modifica andata male (o per la fine del mondo predetta dai Maya). In pochi minuti potrai tornare ad una situazione in cui il blog è sicuramente funzionante.
Ma fare il backup dei file manualmente è una bella perdita di tempo, e per pigrizia (alzi la mano chi non è pigro) si cerca di rimandare… e rimandare… e ancora rimandare… fino a quando è troppo tardi.
Con il plugin WordPress Backup to Dropbox. è possibile impostare un backup di WordPress completo in automatico con la frequenza desiderata direttamente sul tuo account di Dropbox (che dovrai già avere, oppure potrai crearlo gratuitamente).

Come funziona WordPress Backup to Dropbox

Dopo aver installato il plugin WordPress Backup to Dropbox da Plugin > Aggiungi nuovo > WordPress Backup to Dropbox, comparirà il menù WPB2D nella colonna a sinistra, vai su Backup Settings.
backup wordpress to dropbox
Dovrai ora collegare il tuo account di Dropbox al plugin WordPress, quindi premi il pulsante Autorizza e segui tutti i passaggi.
Infine dovrai confermare l’autorizzazione alla creazione dell’applicazione che consentirà di eseguire in automatico il backup di WordPress, cliccando sul pulsante Allow:
backup WordPress automatico to Dropbox
Il plugin crea una cartella chiamata Apps > wpb2d nella tua installazione di Dropbox dove poi salverà in automatico tutto il backup dei file che non escluderai.
Puoi decidere con quale frequenza creare il backup di WordPress, giornaliera, settimanale, quindicinale, mensile … in più, puoi impostare il giorno e l’orario che preferisci.
Se hai molti file da salvare, ti consiglio di impostare il backup di WordPress settimanalmente, in un giorno e in un orario dove il carico del server è ai livelli minimi, ad esempio il Sabato notte.
Premendo sul nome della cartella, ti verranno mostrati i file e le sotto-cartelle presenti all’interno, così da poter escludere solamente determinati file. È importante sottolineare che tutti i file sono selezionati di default, ovvero quando la casella è bianca. Per non includere determinati file nel backup, devi selezionare la relativa casella.

Conclusioni

Come hai potuto constatare in questa guida su come fare un backup di WordPress completo e in automatico riuscire a creare una copia di backup completo di WordPress è veramente semplice. Se poi usi i plugin specifici come Duplicator o Backup WordPress To Dropbox il lavoro di creazione di un backup WordPress sarà anche più facile e veloce.
Avevi mai provato a fare un backup del tuo sito WordPress? Ti è mai capitato di perdere i contenuti? In quel caso ne avevi scaricata una copia? 
Come al solito, parliamone nei commenti.

come creare un blog Wordpress
By Antonio Rizzo

Ideatore e fondatore di Creare Blog e Siti Wordpress. Consulente Wordpress per aziende e professionisti che desiderano promuovere i loro servizi o prodotti sul web attraverso un blog, sito web o ecommerce.


Ottieni anche tu tutti i vantaggi riservati agli iscritti di Creare Blog e Siti Web Wordpress!

Rispondi con un commento

  Segui i nuovi commenti  
Notificami