Come disabilitare i pingback e tracback su WordPress guida completa

By  /  Seguimi su:            

Come disabilitare i pingback e trackback su WordPress.

Non sai come disabilitare i pingback su WordPress? Oppure stai cercando di capire cosa sono i pingback e tracback di WordPress? In questo articolo oggi voglio proprio parlarti dei pingback e trackback di WordPress (o commenti di notifica).

Collegare i post o articoli fra di loro è una delle grandi strategie per la SEO, in quanto dovrebbero far aumentare il numero medio di pagine viste per visitatore. In questo articolo, ti mostro tre metodi per disabilitare i pingback e tracback automatici su WordPress. Esistono vari metodi tramite plugin, dalle impostazioni di WordPress o tramite l’aggiunta di una funzione nel tema.

Ma prima di iniziare con la guida su come disabilitare i pingback e e trackback su WordPress voglio prima chiarirti le idee spiegandoti in breve e senza troppi tecnicismi cosa sono i pingback e tracback che trovi nelle impostazioni generali di WordPress alla sezione Discussioni.

Cosa sono i Pingback e trackback

Uno degli aspetti più interessanti dei blog è la capacità di interagire tra loro, creando delle communities di blogger, dove diversi autori di articoli possono leggersi, confrontarsi, commentarsi e citarsi a vicenda.
trackback e i pingback, sono due funzionalità di WordPress che permettono di gestire il rapporto con gli altri blogger in modo semplice ed efficace. Di seguito ti spiego cosa sono i trackback e i pingback di WordPress.

I Trackbacks

Un trackback è, in sintesi, la notifica di una citazione. Supponiamo di avere un blog e di scrivere un articolo che riscuota un certo successo, raccogliendo centinaia di lettori in pochi giorni. Tra questi lettori potrebbe esserci un altro blogger, che dopo aver letto il nostro articolo forse vorrà parlarne, discuterne, o semplicemente citare la fonte della sua ispirazione (noi).

Il trackback è la tecnologia quindi che ci avvisa quando qualcuno cita un nostro articolo.
Siccome possiamo essere sia mittenti di trackback (quando citiamo altri) che destinatari di trackback (quando siamo citati), la funzionalità può essere sintetizzata usando entrambi i punti di vista:

  • Il trackback ci avvisa quando qualcuno parla di noi
  • Il trackback ci permette di avvisare gli altri se parliamo di loro

I Pingback (o commenti di notifica)

Un pingback è un’evoluzione, nel senso della semplificazione e della tecnologia, del trackback. Il concetto è il medesimo: avvisare l’autore se viene citato in altri blog o siti web.
Le differenza rispetto al trackback sono:

  • Nessun contenuto: un trackback contiene anche un breve estratto di testo, che può fare da occhiello al titolo della citazione. Un pingback invece è nudo e credo, ovvero contiene solamente il link alla citazione (e quello del mittente)
  • Verifica mittente: appena un sito riceve un pingback viene immediatamente verificato se il mittente ha davvero menzionato ciò che dichiara di citare. In altre parole i pingback verificano la consistenza della citazione durante la trasmissione della notifica

Perché queste differenze? Abbiamo già detto che molti trackback appaiono come commenti al blog originale, ovvero appaiono sul blog dove si trova il testo citato. Ciò permette all’autore del blog di editarli e, se vuole, modificarli.

Lo svantaggio dei trackback, almeno dal punto di vista del lettore, è l’impossibilità di verificarne l’autenticità. Esiste però uno svantaggio anche dal punto di vista dell’autore: utenti maliziosi potrebbero riempire il nostro blog di falsi trackback, al fine di inserire link verso la loro pagina (di solito per aumentarne il Page Rank).

I pingback sono un’evoluzione dei trackback proprio perché risolvono (o almeno ci provano) i due problemi appena visti. Riassumendo, i vantaggi dei pingback sono:

  1. Non sono (teoricamente) falsificabili perché non sono editabili da chi li riceve
  2. Sono autenticabili verificando il mittente al momento della ricezione

Ecco 3 metodi per disabilitare i pingback e trackback su WordPress

Esistono vari metodi per disattivare i pingback e trackback su WordPress: tramite plugin, dalle impostazioni di WordPress o tramite l’aggiunta di codice php o snippet nel file function.php del tema WordPress in uso.

Se ti interessa qui trovi: come creare un tema child WordPressCome scegliere i migliori temi WordPressTemi WordPress professionaliLe migliori piattaforme dove acquistare di temi WordPress – Come aggiornare i temi WordPress

Ma vediamo adesso come si disattivano i pingback e trackback di WordPress.

Disattivare i pingback e tracback dalla bacheca di WordPress

Il metodo più semplice e consigliato per disattivare i pingback presenti sul proprio sito WordPress è quello di andare su Impostazioni > Discussione > Impostazioni predefinite per gli articoli e poi togliere il segno di spunta dalle prime due opzioni che sono:

– “Tentare di notificare tutti i blog che hanno un link nell’articolo”
– “Consenti notifica link da altri blog (pingback e trackback)”.

Disattivare i pingback e trackback tramite function.php

Su alcuni temi anche disattivando i pingback dalle impostazioni di WordPress continuano ugualmente a funzionare e ad essere visibili sotto ogni articolo. In questi casi, puoi rimediare aggiungendo nel file functions.php del tema WordPress in uso il seguente frammento di codice o snippet php:

function no_self_ping( &$links ) {
$home = get_option( 'home' );
foreach ( $links as $l => $link )
if ( 0 === strpos( $link, $home ) )
unset($links[$l]);
}
add_action( 'pre_ping', 'no_self_ping' )

Plugin gratuiti per disabilitare i pingback su WordPress

L’utilizzo dei plugin è sconsigliato se già ne hai molti plugin installati su Wotdpress e quando se ne può benissimo fare a meno come abbiamo visto bei precedenti esempi sopra, però per completezza segnalo due plugin che gratuiti che ti permetteranno di disattivare i pingback, e sono: No Self Ping e Disabler.

NOTA: Ricordati sempre di non installare più 10-15 plugin per evitare di rallentare WordPress e il caricamento delle pagine che compongono il tuo sito web. Se ti interessa qui trovi: come velocizzare il tuo sito WordPress.

Conclusioni su: come disabilitare i pingback e trackback su WordPress

Siamo arrivati alla fine di questa guida su come disattivare i pingback e trackbak su WordPress. I pingback e trackback come avrai potuto notare sono una tipologia di commenti che se attivati ti consentono di visualizzare dei link di notifica da altri siti e servono per monitorare quando altri siti linkano ai tuoi contenuti.

Tenere i pingback o commenti di notifica provenienti da siti molto visitati e autorevoli può essere molto importanti per certi siti aziendali. Questi collegamenti infatti possono rappresentare un vero valore aggiunto agli occhi dei visitatori.

Ti consiglio di leggere pure questo articolo: come disabilitare XML-RPC su WordPress

E tu hai disattivato i pingbacks nel tuo blog WordPress?

Condividi sui social

Sostieni anche tu Creare Blog e Siti Web Wordpress con una piccola donazione con PayPal!

Donazioni sicure con PayPal
come creare un blog Wordpress

Ideatore e fondatore di Creare Blog e Siti Wordpress. Consulente Wordpress per aziende e professionisti che desiderano promuovere i loro servizi o prodotti sul web attraverso un blog, sito web o ecommerce.

Estensioni per Woocommerce

Prendi subito le estensioni premium che ti servono ad ampliare le funzionalità del tuo ecommerce con Woocommerce usufruendo dello sconto del 30% solo per oggi!

WooCommerce

Page Builder Wordpress

Se stai impazzendo per capire come creare pagine web avanzate dall'aspetto grafico accattivante e coinvolgente è perchè non usi uno di questi strumenti!

Rispondi con un commento

  Segui i nuovi commenti  
Notificami
WooCommerce