Come inserire link interni o ancore in WordPress

Condividi con gli amici

Come inserire link interni o ancore in WordPress.

Non sai come inserire i link interni o ancore in WordPress? Quando si scrivono contenuti molto lunghi o per altre ragioni, come quella ad esempio di creare degli indici all’interno di un documento o pagina lunga, può essere utile e necessario creare un menu contenente link interni, che riportino a precise sezioni all’interno della stessa pagina web o paragrafi della pagina.

Inserire questo genere di anchor text o ancore è molto semplice: per farlo bisogna ricorrere all’HTML oppure, se si utilizza WordPress, anche attraverso specifici Plugin.

Come inserire un link interno della stessa pagina o ancore in html

Per prima cosa individuiamo la sezione del contenuto da linkare, ad esempio un titolo h2 di uno specifico paragrafo e dunque inseriamo il tag <id> con la relativa istruzione.

Link HTML – Creare un segnalibro o anchor text con WordPress

I segnalibri HTML vengono utilizzati per consentire ai lettori di passare a parti specifiche di una pagina Web. Possono essere creati manualmente oppure usando dei plugin specifici.

I segnalibri possono essere utili se la tua pagina web è molto lunga. Per creare un segnalibro, è necessario prima creare il segnalibro, quindi aggiungere un collegamento ad esso.

Metodo manuale per creare un anchor text o ancora HTML in un post WordPress molto lungo

Innanzitutto, un link HTML con l’attributo id, nella parte superiore della pagina o ovunque vogliamo che sia mostrato il menu rapido o indice andiamo ad inserire:

Tabella indice

<a href="#C5">Link di collegamento di solito ad un titolo H2 o sottotitolo H3</a>

In questo modo otterremo un link interno (o Tabella indice) che una volta cliccato condurrà alla parte collegata della pagina o paragrafo (ancora). Per ottenere questo risultato dobbiamo però creare  un anchor text o segnalibro HTML usando l’attributo id.

Anchor text (o testo di ancoraggio)

Ecco un esempio pratico per creare un anchor text o segnalibro con l’attributo HTML id:

<h2 id="C4">Nome segnalibro (solitamente un titolo h2 o h3 di un articolo)</h2> <h3 id="C5">Nome segnalibro (solitamente un titolo h2 o h3 di un articolo)</h3>

Chiaramente in una sola pagina possono essere inserite diverse ancore, cambiando il nomeancora.

Qui trovi la video guida su come creare i link interni o ancore in HTML su WordPress

Plugin WordPress per creare link interni o ancore HTML o indici o tabelle.

Table of contents Plus 

Con WordPress puoi anche utilizzare dei plugin per creare link interni o ancore. Se fai una ricerca sul repository ufficiale trovi infatti molti plugin che ti aiutano nel creare una Tabella o Indice dei Contenuti.

Il plugin Table of Contents Plus consente l’inserimento automatizzato o manuale di indici del contenuto, inserendo l’ancora ad ogni heading tag (h1,h2,h3 ecc…).

Purtroppo questo ottimo plugin non è stato pi aggiornato da due anni, pertanto ti consiglio un altro plugin alternativo ugualmente valido qual è: Easy Table of Contents

Easy Table of Contents WordPress plugin

Perché usare i link interni alla stessa pagina o ancore interne?

Molte volte dei lettori vogliono approfondire solo un punto, un dettaglio o paragrafo del tuo articolo lungo o documento. Ed ecco che i link interni diventano fondamentali insieme ad una buona scelta degli H2, dei titoli che introducono nuove sezioni del blog.

Ma questa è una regola importante anche e soprattutto per migliorare la leggibilità del post: usa gli H2 per suggerire al lettore dove si trova, cosa sta per andare a leggere. Con Table of Content Plus puoi trasformare questi titoli (h2, h3 fino a h6) in link di un indice o tavola di link da posizionare dove preferisci.

I lettori sono felici di poter scegliere i loro contenuti preferiti o semplicemente di rileggere con un click sezione preferite di un articolo specie se questi sono troppo lunghi. Ma i veri vantaggi strategici sono due. In primo luogo le ancore interne vengono lette da Google, e mostrate nelle SERP.

L’idea è questa: dare all’utente il miglior risultato possibile. E se una keyword della query corrisponde con un header linkato… Appare un link nel sottotitolo dello snippet.

Il secondo vantaggio di questa soluzione: la possibilità di usare ogni ancora interna come un link a parte. Puoi condividerlo sui social, puoi creare delle liste da pubblicare su Facebook o su Google Plus.

Ti ho parlato al momento solo di link interni alla pagina con page scrolling id, ossia di link particolari con ancore (contenenti cioè dei riferimenti specifici o ancore #id chiamate tecnicamente tag attributo globale per un elemento HTML5).

Ma se la tua domanda fosse: è possibile creare un anchor text con scrollind id verso un’altra pagina del sito web? Oppure posso ad esempio creare un link verso un’altra pagina web del sito che porti l’utente esattamente nel punto che desidero io, ad esempio al centro della pagina che mi interessa? La risposta è Sì!

Come creare un anchor text con scrolling id

Come creare dei link per collegare sezioni di pagine specifiche

Per creare un achor text con scrolling id cioè un link con effetto scorrimento personalizzabile, che conduca il navigatore del tuo sito web verso un punto specifico della tue pagine web, ti basta allora installare questo plugin: Page Scrolling Id

Come creare un link page scrolling id con effetto scorrimento verso sezioni di pagina specifiche tramite plugin

Page scrolling id è un plugin gratuito che ti permette di creare un link ancora con effetto scorrimento verso un punto specifico all’interno di una stessa pagina o verso un’altra pagina del tuo sito web.

Dopo aver installato il plugin ti basterà aggiungere l’apposito shortcode nel punto esatto della pagina che vorrai collegare e che sarà la destinazione finale del link che andrai a creare dopo:

come creare un link con page scrolling id
riferimento id (some-id)

In questo modo hai creato un riferimento id o ancoraggio ad un punto specifico di una pagina web, che userai dopo per creare il link di collegamento, contenuto all’interno della stessa pagina oppure in un’altra pagina.

Ora, non ti resta che creare il vero e proprio link di collegamento verso quella specifica sezione o punto della pagina ancorata e che contiene quel riferimento appena creato. Per fare ciò, devi semplicemente inserire alla fine del link il riferimento id appena creato, preceduto dal simbolo cancellato come qui di seguito: #some-id.

Per concludere con un’esempio, se all’interno della pagina di WordPress con URL:

 https://creareblogsitiwp.com/come-inserire-link-interni-o-ancore-in-wordpress/ 

voglio inserire un link ancora con effetto scorrimento che porti l’utente alla pagina del mio sito web chiamata “Assistenza”, con un URL:

 https://creareblogsitiwp.com/assistenza/

e in particolare nel punto centrale della pagina, cioè quella particolare sezione che contiene un modulo di contatto contenente il riferimento o ancora id [ps2id id=’some-id’ target=”/], allora, dovrò creare un link di collegamento con page scrolling id all’interno della pagina con URL https://creareblogsitiwp.com/come-inserire-link-interni-o-ancore-in-wordpress/, e precisamente questo tipo di link:

https://creareblogsitiwp.com/assistenza/#some-id

Ecco qui la video guida su come creare link interni o anchort con page scrolling id

Come creare link con effetto scorrimento usando il plugin gratuito Page Scrolling id

Conclusioni su: come creare un anchor text o link interni nei post di WordPress molto utili per realizzare una tabella indice dei contenuti

Le ancore interne, i link all’interno della stessa pagina possono essere molto utili, specie se si creano contenuti molto lunghi: se un utente è interessato a qualcosa di specifico o ad una parte dell’articolo potrà puntare direttamente al paragrafo dell’articolo di suo interesse, senza perdersi tra le parole dell’intero articolo.

Con il sistema dei link interni o ancore in WordPress è possibile creare un indice interno al documento o di una pagina molto lunga come potrebbe essere quella delle FAQ ossia pagine dedicate alla domande e risposte ricorrenti usate per fornire supporto agli utenti o clienti di un servizio offerto da un sito.

Le ancore interne sono anche usate per creare menu di navigazione per siti monopagina o Landing Page lunghe con lo scopo di facilitarne la lettura, migliorare l’esperienza utente e l’usabilità del sito stesso.

Anche Google legge ed apprezza questo genere di link, mostrandoli come link Jump To direttamente nella SERP (o pagina dei risultati di Google).

Ti suggerisco infine un plugin specifico che ti permetterà facilmente di creare un menu di navigazione per siti onepage con page scrolling e link interni alla stessa pagina, sto parlando del plugin: Page scroll to id.

Se questa guida su come creare link interni o ancore in HTML in WordPress ti è piaciuta ti invito a condividerla sui social oppure lascia la tua opinioni o suggerimento su questo argomento attraverso l’apposito box dei commenti in fondo!


Condividi con gli amici

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Ciao, grazie per la guida. Volevo sapere però come si fa ad ancorare anche le voci del menù da WP. Mi spiego meglio, vorrei che cliccando per esempio nella voce “contatti” del mio menù andasse direttamente in un punto che voglio io.

    Grazie

    1. Innanzitutto grazie per la domanda che accolgo come occasione per creare un nuovo articolo dedicato all’argomento. Per risponderti, se vuoi ottenere questo risultato, puoi far ricorso a due metodi: l’uso di un page builder oppure usare lo stesso metodo indicato in questa guida.
      Se desideri usare il metodo manuale indicato in questo articolo per creare un menu in cui ogni link porti ad una specifica sezione o titolo all’interno della stessa pagina (sistema utile per i siti monopagina o Landng Page lunghe) devi semplicemente:

      1) creare prima un link personalizzato nel tuo menu con tag #id ancora personalizzato di fantasia (es: #section3)

      2) aggiungi l’id personalizzato usato nel menu al punto (elemento) preciso della pagina che vuoi collegare come un titolo h3 o h2 che si trova in fondo pagina, o specifica sezione di pagina creata con un tag html div se non usi un page builder ecc..

      Oppure puoi installare questo plugin specifico: Page scroll to id
      Qui trovi il video che ti spiega come usarlo e risolvere il tuo problema: https://www.youtube.com/watch?v=0yyrfWzLf5Y
      Fammi sapere se hai risolto.

Lascia un commento

Chiudi il menu
×

Carrello