Come trasferire WordPress da locale a remoto su nuovo hosting

By  /  Seguimi su:            

Come trasferire un sito WordPress da locale a remoto o da un hosting ad un altro tramite procedura manuale o con un click usando il plugin Duplicator

Oggi imparerai come trasferire WordPress da locale a remoto o su nuovo hosting – Talvolta è necessario trasferire un sito WordPress o per passare da locale a remoto (cioè da tuo PC al tuo Hosting) o per trasferire il tuo sito WordPress su un nuovo hosting (cioè spostare da un hosting vecchio ad uno nuovo):  la procedura per il trasferimento di WordPress in entrambi casi è sempre uguale.

Sicuramente molti di voi avranno letto la mia guida su  “come installare WordPress in locale con XAMPP” e dopo aver sviluppato il proprio sito WordPress in locale si saranno chiesti come trasferire un sito WordPress da locale a remoto per metterlo online. In rete esistono molte guide che però richiedono di modificare le voci del database oppure effettuare operazioni anche più complicate.

Con questa guida invece potrete trasferire un sito WordPress da locale a remoto in maniera davvero molto semplice, veloce e funzionale.
Ecco quindi gli step necessari per trasferire il vostro sito Wordpress sviluppato sul vostro computer in remoto:

In questo articolo tratterò solo le parti relative a WordPress, pertanto se dovete spostare il dominio, posta elettronica ed elementi simili contattate il vostro nuovo hosting, che dovrebbe fornirvi le indicazioni necessarie.

Scegliere l’hosting giusto prima di trasferire WordPress da locale a remoto (Hosting)

Probabilmente la scelta di un hosting è la più difficile che tu possa compiere e alla quale devi prestare maggiore attenzione.

Nel web troverai infinite promozioni di web hosting, ma io ti consiglio di puntare ad una via di mezzo, almeno attorno ai 30-50€ l’anno. Per semplificarti la vita, ho preparato quelli che per me (e per molti utenti del web) sono i miglior hosting WordPress.

Dopo aver scelto il servizio di Hosting il passo successivo è quello di trasferire WordPress da local e a remoto (sul tuo server messo a disposizione del provider di servizi hosting). Devi sapere che esistono molti modi per spostare un sito WordPress.

Il metodo classico preferito da molti è di farlo manualmente: in questa maniera sono riuscito a spostare siti WordPress da locale a remoto senza danni. Ma puoi anche eseguire questa operazione in modo più veloce e guidato attraverso l’uso di uno specifico plugin.

Prima di iniziare con guida bisogna tenere a mente che un sito in WordPress è composto da file collocati in uno spazio nel server e in un database Mysql, nei quali risiedono tutte le pagine e gli articoli.

Segui questa guida passo per passo per spostare il vostro sito WordPress da locale a remoto o da un host all’altro.

Come trasferire un intero sito WordPress da locale a remoto in cinque passi (procedura manuale senza plugin)

Passo 1: Fare un backup completo del sito WordPress in locale con e senza plugin

Prima di fare qualsiasi cosa dovete effettuare un backup dei file di WordPress e del database.
(Qui trovi: come eseguire un backup di WordPress)

Per quanto riguarda il backup dei file, nel caso stiate lavorando in locale basterà copiare e incollare i file presenti solitamente nel seguente percorso del vostro PC “C:/xampp/htdocs/” in un’altra cartella di vostra scelta (possibilmente nominandola “backup”).

Se invece state operando su un hosting dovete accedere tramite un client ftp (Filezilla) ed individuare i file del sito (cartella public_html.)e scaricarli sul vostro PC (possibilmente in una cartella nominandola “backup”)

Successivamente dovete fare un backup del database, indipendentemente dal fatto che voi state operando in locale o sul vostro server (hosting).

Accedete all’applicazione “phpMyAdmin” (uno strumento che consente di amministrare i database sia il locale che sul server) selezionando il database collegato al sito nell’elenco che troverete nel menu a sinistra.

Nel menu in alto cliccate sulla voce “esporta“, scegliete il metodo RAPIDO e come formato del file SQL: basterà cliccare su esegui e salvare il file sql sul desktop del vostro pc o nella cartella “backup” in cui avete precedentemente salvato i file del sito.

Una volta salvato rinominate il file sql in backupdb.sql.

Adesso avete un backup completo del vostro sito WordPress da trasferire da locale a remoto che conserverete se qualcosa andrà storto e che userete per i passi successivi.

In alternativa a phpMyAdmin (consigliato) potete effettuare il backup del database di WordPress locale o remoto in modo facile e veloce è già modifcato per essere importato sul server remoto (evitando così il punto 3 della guida) tramite l’uso di questo plugin WordPress : WP Migrate DB

Passo 2: Crea un nuovo database sul tuo Hosting e modificare il file wp-config.php

Il primo step è quello di creare un database sul tuo Hosting aggiungendo anche un utente e successivamente individuare il file wp-config.php nelle cartelle del backup (sul tuo PC) e modificare le seguenti informazioni relative al database locale con quelle del nuovo database creato sul tuo hosting (i migliori Hosting per WordPress):

  • Nome del db (il nome del database che avete creato sull’Hosting acquistato);
  • Nome utente del db (utente che avete aggiunto al database del server remoto con tutti i diritti di modifica)
  • Password del db (password scelta per il database creato sull’hosting)
  • Host del db: spesso si può lasciare “localhost” ma in alcuni casi il server host del vostro database potrà indicare un indirizzo (quindi verificate sempre). Per esempio nel caso dell’hosting Aruba vi verrà fornito un indirizzo host di questo tipo “66.190.120.119”, invece nel caso dell’hosting keliweb sarà di questo tipo “sql.nomedominio.com”: a seconda dell’hosting scelto, l’indirizzo potrebbe variare.

come spostare WordPress da locale a remoto o nuovo dominio
Informazioni da modificare su wp-config.php nel caso di trasferimento da locale a remoto di WordPress

// ** Impostazioni MySQL – Puoi ottenere queste informazioni dal tuo host web ** //
/** Il nome del database di WordPress */
define(‘DB_NAME’, ‘nome-nuovodatabase-hosting’);

/** Nome utente del database MySQL */
define(‘DB_USER’, ‘nome-utente-delnuovodatabase-Hosting’);

/** Password del database MySQL */
define(‘DB_PASSWORD’, ‘password-delnuovodatabase-Hosting’);

/** Hostname MySQL  */
define(‘DB_HOST’, ‘localhost oppure Host specifico fornito dal tuo Hosting’);

Passo 3: Modificare il database locale per il trasferimento in remoto

Individuate il file sul quale avete esportato il database nel passo 1 (backupdb.sql) sul desktop o nella cartella backup che state utilizzando per il trasferimento (a seconda di cosa voi abbiate scelto per l’esportazione).

Aprite il file (backupdb.sql) con un editor di testo (il blocco note va più che bene) e cercate il server host del database e tutti gli url (indirizzi) del sito in locale o dell‘attuale sito sul vostro hosting.

Gli indirizzi da cercare si presentano in questo modo:

  • Se il sito è in locale [host:127.0.0.1] del databasee gli URL [http://localhost] o [http://localhost/nomecartella] se state lavorando in una sottocartella;
  • Se il sito è presente su un server solo gli URL [http://www.nomedominio.com].

Attenzione a non inserire una “/” (slash) a fine indirizzo.

Ed in seguito sostituirli con l’indirizzo del nuovo dominio [http://www.nuovodominio.com] (sempre senza “/” – slash – finale).

Per eseguire questa operazione in modo immediato utilizzate la funzione del blocco note denominata “Sostituisci“. Essa è attivabile andando nella barra degli strumenti: in “Modifica”si può selezionare la voce “Sostituisci”; è anche possibile attivarla attraverso la sequenza di tasti CTRL + H.

Una volta aperta la finestra, essa presenta due campi:”Trova” e “Sostituisci con”.

In “Trova” inserite l’indirizzo dov’è presente il vostro sito e in “sostituisci con” dovrete scrivere l’indirizzo del nuovo dominio. Infine salvate il file.

Questa operazione ricerca manuale può essere evitata installando questo plugin WordPress utile durante la fase di creazione del backup del database locale (punto 1):
WP Migrate DB

Passo 4: Importare il database locale modificato sul tuo Hosting

Adesso bisogna importare il database (il file backupdb.sql che avete appena modificato con il blocco note).

Per farlo dovete accedere nuovamente all’applicazione “phpmyadmin” presente nel pannello di controllo del vostro nuovo server (cPanel), selezionate il nuovo database vuoto creato in precedenza e cliccare sulla voce “importa” selezionare il file sql (backupdb.sql) attraverso il pulsante “sfoglia”e cliccare sulla voce “esegui”. Attendere che l’importazione abbia termine.

Passo 5: Trasferire i file WordPress sul server remoto o sul nuovo hosting (o spazio web)

Ultimo passo: caricate tutti i file del sito WordPress presente nella cartella “backup” (per il trasferimento) utilizzando un client ftp (Filezilla) nella root principale del tuo nuovo hosting (cartella public_html).
Al termine di questa operazione avrete concluso il trasferimento di WordPress da locale a remoto: accedete al vostro sito digitando il nuovo indirizzo e controllate che funzioni tutto correttamente.

Passo 6: Testare dopo il trasferimento di WordPress da locale a remoto che il sito o blog funzioni correttamente

Se avrete seguito correttamente tutti i passaggi il sito ora dovrebbe essere stato importato correttamente e tutti i link dovrebbero funzionare correttamente. Fate un test visitando il dominio scelto per il vostro sito e incrociate le dita!

Se il vostro sito si apre correttamente allora aprite le varie pagine e controllate che tutto funzioni correttamente. Se qualcosa non dovesse funzionare signifca che avete saltato qualche passaggio oppure che magari avete configurato male il file wp-config.php.

Se invece tutto funziona correttamente fate un ultimo test, provate ad accedere al pannello di controllo del vostro sito WordPress ( quindi nomedeldominioscelto.com/wp-admin ) e inserite le vostre credenziali di accesso che avevate nel sito WordPress in locale. Se l’accesso viene effettuato correttamente allora significa che il vostro sito è stato importato correttamente!

Come trasferire WordPress da locale a remoto e viceversa

Duplicator un plugin WordPress per trasferire un sito o blog WordPress dal tuo PC a ad un Hosting e viceversa in pochi clic

Il plugin Duplicator permette, tramite una procedura assistita e veloce, di migrare, copiare o clonare un sito da una posizione a un’altra, quindi, anche la possibilità di trasferire WordPress da locale a remoto (online).

Il plugin serve anche come una semplice utility di backup. Un’ottima soluzione per chi ha la necessità di spostare WordPressda un altro hosting ad un altro o trasferire WordPress da locale a remoto oppure semplicemente per fare un backup completo di WordPress

Qui sotto trovi la video guida per trasferire un sito WordPress da locale a remoto con il plugin WordPress Duplicator e senza toccare una riga di codice:

Come tutti i plugin gratuiti ha delle limitazioni che ti impediscono di trasferire siti WordPress già avviati che superano una certa dimensione. In quel caso hai bisogno della versione PRO del plugin a pagamento.

Conclusioni su: come trasferire WordPress dal PC (o in locale) a remoto ovvero su un spazio di Web Hosting

Grazie a questa guida hai imparato quali sono tutti i passi da seguire per trasferire un sito WordPress da locale a remoto o da un hosting ad un altro. Se non hai familiarità con il cPanel e, soprattutto, con phpMyAdmin non preoccuparti. Quando inizi a conoscere i vari strumenti risulterà tutto molto più semplice.

Se questa guida su come trasferire WordPress da locale a remoto o su un nuovo hosting ti è piaciuta condividila sui social network oppure lascia un commento nell’apposito box!

Condividi sui social

Sostieni anche tu Creare Blog e Siti Web Wordpress con una piccola donazione con PayPal!

Donazioni sicure con PayPal
come creare un blog Wordpress

Ideatore e fondatore di Creare Blog e Siti Wordpress. Consulente Wordpress per aziende e professionisti che desiderano promuovere i loro servizi o prodotti sul web attraverso un blog, sito web o ecommerce.

Estensioni per Woocommerce

Prendi subito le estensioni premium che ti servono ad ampliare le funzionalità del tuo ecommerce con Woocommerce usufruendo dello sconto del 30% solo per oggi!

WooCommerce

Page Builder Wordpress

Se stai impazzendo per capire come creare pagine web avanzate dall'aspetto grafico accattivante e coinvolgente è perchè non usi uno di questi strumenti!

Rispondi con un commento

  Segui i nuovi commenti  
Notificami
WooCommerce