Differenze tra WordPress.com e WordPress.org

By  /  Seguimi su:            

Differenze tra WordPress.com e WordPress.org: guida completa alla scelta

WordPress.com verso WordPress.org: guida completa alla scelta e quali sono le differenzeHai un blog su wordpress.com o sei indeciso su quale piattaforma indirizzare la tua scelta? Oppure hai cominciato solo adesso ad appassionarti al mondo dei blog e vuoi sapere quali sono le principali differenze tra WordPress.com e WordPress.org? Se sei atterrato su questo articolo molto probabilmente sì!

Cerchiamo quindi di fare chiarezza. Forse non lo sai ancora, ma ci sono grandi differenze tra WordPress.com e WordPress.org. Se stai pensando quindi di creare un blog oppure un tuo sito con WordPress, leggi attentamente questa guida completa alla scelta tra WordPress.com e WordPress.org per evitare di fare la scelta sbagliata!

In questo articolo metteremo a confronto fra le due piattaforme WordPress.com e WordPress.org, guardando i pro e i contro. In questo articolo ti fornisco delle informazione indispensabili che ti aiuteranno a decidere quale piattaforma WordPress scegliere. Una lettura utile e obbligatoria per chiunque si sia avvicinato, compreso tu, al mondo del blogging e voglia compiere una scelta che gli cambierà la vita.
Nel dettaglio esamineremo :

  • Le differenze di costo
  • I limiti e le potenzialità che caratterizzano le due piattaforme di WordPress
  • Le differenze di manutenzione e sviluppo
  • Come decidere quale piattaforma sia più adatta al tuo progetto Web

Cominciamo con la guida adesso!

WordPress.com e WordPress.org: le principali differenze ed evoluzione nel tempo

Quali sono le differenze? Quali sono i criteri per stabilire il vincitore in uno scontro wordpress.com vs wordpress.org?

Su WordPress c’è molta confusione in merito alle sue diverse piattaforme. Molti che si avvicinano per la prima volta al mondo del blogging, sono convinti che la scelta debba ricadere tra “Blogger vs Altervista”, senza tenere in considerazione il fatto che wordpress offre due alternative:
WordPress.com hosted verso wordpress.org self hosted.

Che cos’è WordPress.org ?

WordPress, tra i Content Management System (CMS) è il più famoso ed utilizzato al mondo per creare blog e siti web. Che cos’è un CMS ? Il CMS non è altro che un sistema di gestione dei contenuti che ti da la possibilità di aggiungere, rimuovere e modificare i contenuti di un sito web senza avere conoscenze in ambito HTML, CSS  e PHP.

In poche parole, ti garantisce una totale autonomia nella gestione dei contenuti del tuo sito. WordPress.org è il portale dove hai la possibilità di scaricare i files di installazione e cercare i temi ed i plugins più adatti al tuo sito WordPress e tutto questo gratuitamente.

Il sito contiene anche news, documentazioni e forum di supporto sul mondo di WordPress.
WordPress.org

  • Sempre più semplice e alla portata di tutti.
  • Viene fornito dalle società di hosting come pacchetto installabile con un solo click, senza la necessità di saper utilizzare linguaggi di programmazione o database.
  • Crescono in modo esponenziale i template grafici e i plugin creati ad hoc e scaricabili gratuitamente e i tutorial per imparare ad utilizzare wordpress.org self hosted.

Che cos’è WordPress.com ?

WordPress.com è un sito commerciale dove puoi decidere di creare il tuo sito web aziendale, blog oppure sito ecommerce, gratuitamente con delle limitazioni oppure pagando per aggiungere delle funzioni in più. Scegliendo WordPress.com, non dovrai acquistare nessun servizio di hosting o scaricare ed installare nessun pacchetto. Il servizio prevede spazio web e la piattaforma per la stesura del blog disponibili fin da subito.

WordPress.com

  • Continua a limitare i propri temi grafici (ad oggi sono poche centinaia, contro le decine di migliaia disponibili per il pacchetto wordpress.org)
  • Non permette di installare i plugin agli utenti
  • Ha iniziato a pubblicare pubblicità sui blog dei propri fruitori, permettendo la loro rimozione solamente dopo il pagamento di un’abbonamento di 30 euro annuali.
  • Risulta costoso: se desideri infatti personalizzare il tema grafico, rimuovere la pubblicità o aggiungere nuove funzione sei obbligato a spendere una consistente cifra annuale per abilitare questi upgrade.

WordPress.org e WordPress.com: i pro e i contro

I vantaggi di WordPress.com

  • Permette di registrarsi gratuitamente
  • E’ più semplice nella gestione perché prevede meno funzionalità del pacchetto completo wordpress.org ma allo stesso tempo questo costituisce un limite

Gli svantaggi di WordPress.com

  • Offre meno funzioni della sua versione completa wordpress.org
  • Nel lungo termine comporta spese ben maggiori di quelle necessarie per avviare un blog direttamente con wordpress.org ospitato su un proprio hosting e proprio dominio
  • WordPress.com gestisce i tuoi contenuti, utilizzandoli sul fronte pubblicitario o per trarne profitto
  • Non permette l’installazione di plugin (secondo me il principali limite)
  • Permette l’installazione di un tema scelto tra le poche centinaia messi a disposizione (contro le migliaia dei temi per wordpress.org)
  • Non permette l’inserimento di banner pubblicitari di Google Adsense per poter guadagnare con il proprio blog
  • Non consente modifiche grafiche al proprio tema a meno che non si acquisti l’aggiunta del pacchetto di personalizzazione grafica (altri 30 euro all’anno).
  • Non puoi applicare strategie SEO e migliorare il posizionamento su Google dei tuoi articoli e nei motori di ricerca in generale

I vantaggi di WordPress.org

  • Una volta acquistato host e dominio non vi sono spese ulteriori e, i tuoi contenuti, assieme al tuo blog, risultano essere indipenenti e solamente di tua proprietà.
  • Puoi scegliere tra migliaia di temi grafici gratuiti e non.
  • Puoi installare centinaia di plugin per estenderne le sue funzioni.
  • Puoi utilizzare banner o sistemi di affiliazione come meglio credi per poter guadagnare con il tuo blog
  • Puoi lavorare sul tuo tema grafico per adattarlo ai tuoi gusti e alle tue esigenze (GeneratePress Premium)
  • Puoi avere anche le statistiche interne e tutte le altre funzioni di wordpress.com aggiungendo il plugin jetpack.

Quali sono le differenze di costo tra WordPress.com e WordPress.org?

In questa sezione fornisco le principlai differenze in termini di costi tra WordPress.com hosted e WordPress.org self-hosted.

Dominio WordPress.com hosted e WordPress.org self-hosted

Se scegli WordPress.org: dovrai acquistare un tuo dominio, il cui costo è variabile ma intorno ai 14€ annui se scegli un hosting economico. Se acquisti anche uno spazio hosting insieme, il dominio è gratis con le società di hosting migliori per WordPress come: Siteground, Fastcomet e A2 Hosting (hosting esteri) oppure Keliweb (hosting tutto italiano).

Con SiteGround e più in generale con tutti i piani hosting WordPress, solitamente, il dominio che ricevi con l’acquisto di uno spazio hosting è gratis per sempre (salvo trasferimento sito e se sottoscrivi solo un piano annuale).
Se scegli WordPress.com: per avere un dominio proprietario (cioè, senza la denominazione wordpress.com), dovrai pagare 18€ l’anno. Se hai già un dominio a cui voler collegare il blog, potrai reindirizzarlo per 13€ annuo.

Come puoi notare, non è molto conveniente e oltretutto non potrai installare plugin, temi, o fare modifiche al codice.

Piano di hosting WordPress.com hosted e Wordprss.org self-hosted

Con WordPress.org: il costo di un piano di hosting è variabile ma è in genere inferiore ai 10€ mensili. Puoi accedere ai file del tuo sito ed effettuare le modifiche che desideri al codice CSS, PHP, HTML.
Con WordPress.com: server e hosting sono forniti da WordPress gratuitamente, ma non puoi accedere ai file che compongono il tuo sito. Non puoi quindi effettuare modifiche al codice, e all’aspetto del tuo sito web.

Plugin e Temi WordPress.com hosted vs WordPress.org self-hosted

Una delle differenze tra WordPress.com e WordPress.org più importanti. Utilizzando la piattaforma WordPress.com non potrai:

  • Installare i migliori plugin gratuiti come Yoast SEO o All In One SEO utili per l’ottimizzazione SEO dei tuoi aritcoli.
  • In più non potrai creare un ecommerce con WordPress, oppure un sito di Membership o ancora un sito con un forum di supporto o un’area riservata per la tua azienda, non potrai neanche vendere nulla con un comodo pulsante PayPal, non potrai creare un forum e tanto altre limitazioni ancora che ti devono far riflettere prima scegliere.

Con la versione self-hosted di WordPress potrai invece:

  • Scaricare e installare tutti i plugin che ti servono e non solo: se hai esperienza di programmazione, come già ho detto e voglio ancora sottolineatelo, potrai anche personalizzarli lavorando direttamente sui codici!
  • Lo stesso concetto è applicabile ai temi WordPress. Con il CMS scaricato da WordPress.org sarai in grado di personalizzare il tuo tema WordPress come preferisci, e questo non è possibile utilizzando la versione hosted.

Qui trovi: Temi child WordPressI temi WordPress più velociTemi WordPress professionaliCome rendere compatibile i temi WordPress con WoocommerceCome scegliere i temi WordPressLe migliori piattaforme per acquistare temi WordPress

Conclusioni: Differenze tra WordPress.com e WordPress.org

In questa guida hai visto quali sono le principali differenze tra WordPress.com e WordPress.org. Se non hai già scelto quale piattaforma WordPress usare, ecco i miei consigli finali. Se vuoi creare un blog personale senza alcuna ambizione commerciale, e senza voler guadagnare online, puoi scegliere la versione WordPress.com hosted con tutte le sue limitazioni rispetto alla versione WordPress.org.

Scegli invece la versione WordPress.org self-hosted se vuoi creare un sito web vetrina flessibile oppure realizzare un blog professionale, personalizzabile e che deve crescerà con la tua attività aziendale. WordPress.org è anche la piattaforma migliore se vuoi creare un sito multilingua, fare Lead Generation sfruttando i WordPress Page Builder utili per realizzare pagine web avanzatecreare un sito e-commerce, gestire aree membri ecc..

Ti consiglio infine di approfondire questo argomento su WordPress:

Trasferire un sito WordPress da locale a remoto (con WordPress.org self-hosted)

Come installare WordPress sul PC (scaricato da Wordpres.org)

Oppure scopri quelli che, secondo me, ritengo essere i migliori hosting WordPress in assoluto.
Spero che questo articolo ti sia stato di aiuto e che tu abbia fatto la scelta migliore per far decollare il tuo progetto web scegliendo la piattaforma WordPress migliore per te! Se hai consigli o un’esperienza da condividere scrivi nei commenti!


Condividi questo contenuto sui social

Sostieni anche tu Creare Blog e Siti Web Wordpress con una piccola donazione con PayPal!

Donazioni sicure con PayPal
come creare un blog Wordpress
By Antonio Rizzo

Ideatore e fondatore di Creare Blog e Siti Wordpress. Consulente Wordpress per aziende e professionisti che desiderano promuovere i loro servizi o prodotti sul web attraverso un blog, sito web o ecommerce.

Rispondi con un commento

  Segui i nuovi commenti  
Notificami