Come scegliere i temi WordPress migliori

By  /  Seguimi su:            

Come scegliere i temi WordPress migliori free o a pagamento: ecco 8 consigli per te.

come scegliere un tema wordpress free o pagamento ecco dei suggerimenti preziosi per te

Non sai come scegliere i migliori temi WordPress? Qui trovi una guida completa e 8 consigli per scegliere i migliori temi di WordPress free o pagamento. Forse ti è successo già tante volte di dover scegliere dei temi wordpress gratis solo per una questione di budget.

Oppure, di dover scegliere dei temi WordPress a pagamento per offrire una soluzione più professionale e più adatta alle esigenze del cliente che ti ha incaricato di creare un blog o un sito web aziendale, quindi, ho deciso in questo articolo di darti dei consigli su come scegliere i migliori temi wordpress gratis o pagamento nel modo più veloce, indolore e positivo.

Tengo a precisare che le fonti e le regole che sto per descriverti valgono per qualsiasi altro CMS, quindi anche se non usi WordPress ti consiglio di leggere comunque fino alla fine.

Dalle tante letture sul web e soprattutto dalla mia esperienza con WordPress ho capito che, per scegliere i migliori temi WordPress bisogna prima capire e mettere in chiaro subito alcune cose rispondendo alle seguenti domande:

1) Temi gratis o temi a pagamento?
Ti dirò nel proseguo di questo articolo quali sono i vantaggi dell’uno e quali dell’altro.
2) Dove reperirli?

Ti dirò dove procurarti temi gratis e dove temi a pagamento ma soprattutto perché.
Subito dopo ti fornirò 8 punti guida per scegliere i migliori temi WordPress che, indipendentemente dalla scelta del tema free o a pagamento per WordPress, ti aiuteranno a valutare e a scegliere in maniera precisa e consapevole.

Sei pronto? Allora partiamo con la guida completa su come scegliere i temi WordPress

Temi WordPress Gratis

Temi WordPress gratis vantaggi

E’ sicuramente positivo l’aspetto economico e il fatto di poterli installare e testare senza problemi, spesso può capitare (anche nel caso di temi a pagamento) che dopo l’istallazione e i primi settaggi ci si rende conto di limitazioni che potrebbero incidere eccessivamente sulla buona riuscita del nostro progetto e quindi si decide di rimuovere il tema e ripartire con la ricerca.

In questo caso, con il tema free, può dispiacerti solo di aver perso un po’ di tempo in più ma se opti per temi a pagamento non avrai sicuramente tutta questa libertà.

Temi WordPress gratis svantaggi

Il mio consiglio è quello di affidarti a temi gratuiti solo se hai un minimo di competenze e non hai grosse pretese estetiche e strutturali, in quanto, i contro possono essere vari e insidiosi. Vale la pena sottolinearne almeno due:

1) Sicurezza (come rendere sicuro WordPress)
Molti temi gratuiti possono essere obsoleti, o comunque sicuramente non aggiornati con frequenza o per niente, questo comporta il fatto che potrebbero contenere codici con bug o addirittura in qualche caso codici malevoli che potrebbero compromettere la sicurezza del sito e/o le performance di posizionamento SEO

Se hai bisogno di approfondire l’argomento SEO On-site ecco qui la guida che ti serve: posizionamento sui motori di ricerca ebook

Qui trovi invece: i migliori plugin di sicurezza gratuiti per WordPress

2) Scarsa qualità di sviluppo
Spesso i temi gratuiti sono realizzati con codici poco o per niente puliti, questo è dovuto ad innumerevoli fattori che non sto a spiegarti perché non è il fine della guida. Ti basta sapere però che un codice scritto male e non ben strutturato ed organizzato andrà ad incidere notevolmente sulle prestazioni del tuo prodotto finale.

Inciderà soprattutto sul caricamento delle pagine che risulterà notevolmente lento (un fattore negativo per la SEO WordPress).

Temi WordPress gratis o free: dove trovarli

Sicuramente ti sconsiglio di cercare su Google “ temi wordpress gratis ” o cose del genere, semplicemente perché potresti finire su siti poco attendibili e non sempre in buona fede, con una buona probabilità di scaricare e istallare qualsiasi “immondizia”.

Vai su www.wordpress.org/themes che è l’area della directory ufficiale di wordpress.org dedicata ai temi, oppure semplicemente nell’aria di amministrazione della tua istallazione wordpress seguendo questo percorso:
Aspetto -> Temi, troverai i temi di default che sono di tutto rispetto e vengono aggiornati periodicamente.

Se preferisci puoi cliccare su “Aggiungi nuovo” posizionato in alto verso sinistra e nella schermata successiva utilizzare i filtri di ricerca. Sono disponibili un’infinità di temi e puoi anche vederne le anteprime direttamente dal back end del tuo sito cliccando su “Anteprima”

Temi WordPress a pagamento o premium

Temi a pagamento: pro

Indubbiamente i punti a favore sono tanti, intanto puoi escludere la preoccupazione di codici malevoli e già questo è un fatto importante, poi spesso (praticamente quasi sempre) puoi contare su una documentazione allegata o comunque su una pagina o un sito messo a disposizione dagli sviluppatori.

Questa è sicuramente una garanzia in fase di sviluppo. I temi saranno sviluppati in modo più completo e professionale con codici più snelli, funzionali, puliti e performanti, anche se questo non è sempre così scontato ma poi vedremo come fare.

Temi a pagamento: contro

Davvero pochi in realtà. L’unico contro è ovviamente il fatto di dover affrontare una piccola spesa in più a budget, ma se poi risparmi tempo e ottieni prestazioni migliori, non credo sia così un punto a sfavore. L’unico vero punto a sfavore può essere quello di acquistare un tema e rendersi conto in un secondo momento che non era adatto al tuo progetto o alle tue esigenze.

Se sei alle prime armi può capitare, anche se dopo cercherò di darti gli strumenti giusti per aiutarti a scegliere meglio. La cosa ancora peggiore è che acquisti un tema e in fase di sviluppo ti accorgi che non funziona come dovrebbe. Già, succede anche questo!

Ad alcuni clienti è successo di acquistare temi bellissimi per siti web di crowdfunding che però in fase di registrazione e pagamenti avevano un sacco di errori (0 bug) e la persona che aveva acquistato il tema non l’aveva testato prima.

I migliori Temi WordPress a pagamento: dove trovarli

Nel nostro store trovi già selezionati per te i migliori temi WordPress e distribuiti dalle piataforme o marketplace per WordPress.

Mythemeshop WordPress Theme

Deve sapere che il pubblico di Internet è brutalmente impaziente! Una marketplace molto interessante dove acquistare temi WordPress è MyThemeShop. La caratteristica principale dei template venduti su questa piattaforma è che sono estremamente velocissimi e non hanno da invidiare nulla ai famosi temi Genesis.

Il design è molto semplice e funzionale. Sono quindi adatti per lo sviluppo di blog e magazine online, ma anche di siti ecommerce se sei un’azienda che desidera vendere online. Scegli questi temi se le prestazioni del tuo blog o ecommerce sono un fattore determinante nella scelta del template.

I temi MyThemeShop sicuramente non ti deluderanno sotto questo aspetto, ed in particolare questi temi che ti consiglio di valutare sia se devi realizzare un blog personale o corporate, sia se deve creare un ecommerce con WordPress: eCommerce – eMaxstoreWooshopWoocart – CyprusSociallyViralWriter – Schema

Ecco le caratteristiche dei temi Mythemeshop:

  • Una grande esperienza utente . La maggior parte degli altri temi non mettono in conto di rendere il vostro lavoro facile
  • Supporto dedicato e sapiente.
  • Tempi di caricamento delle pagine web sorprendenti. Se la tua pagina non carica prontamente perderai un visitatore prezioso nonchè un potenziale cliente disposto ad acquistare i tuoi servizi o prodotti. I temi Mythemeshop sono progettati per evitare questi inconvenienti.

Themeforest Marketplace

Anche qui ti consiglio di affidarti a piattaforme conosciute e consolidate, una è sicuramente http://themeforest.net/ .
Su Themeforest hai un’ampia scelta grafica suddivisa per tipologie di temi con svariati filtri di ricerca, i prezzi sono alla portata di tutti, parliamo di una media di 59 dollari a tema e il livello è adatto a chi non ha grandi pretese e budget ridotti.

Ti potrebbero interessare questi temi WordPress offerti da Themeforest :

AvadaEnfoldFlatsomeJupiterThe7Shoppeeker

I temi elencati sono tutti temi di altissimo livello con un costo medio di 59$, tutti SEO friendly, testati per essere performanti dal punto di vista della velocità, con un page builder integrato, WPML compatibili se vuoi creare un sito multilingua con WordPress pienamente funzionanti e ottimizzati per Woocommerce, un plugin molto comodo per lo sviluppo e realizzazione di una piattaforma ecommerce su WordPress.

Se hai un budget limitato e desideri spendere meno di 59$ per il tuo blog personale o aziendale per promuovere e vendere i tuoi prodotti o servizi professionali scegli un tema WordPress che non ha bisogno di un page builder integrato per creare pagine web accattivanti e professionali, quale può essere Generatepress Premium o Astra Pro abbastanza economici e velocissimi.

Elegant Themes

Elegant Themes è un’altra ottima piattaforma per Temi WordPress premium che ha fatto il suo successo con due temi in particolare: Divi e Extra. I temi di Elegant Themes si prestano perfettamente alla creazione di pagine web avanzatissime grazie al suo potentissimo e completo page builder Divi.

Divi integra anche strumenti per l’analisi delle conversioni se il tuo obiettivo è quello di acquistare un tema compatibile e progettato anche per la creazione di Landing Page e l’analisi dei dati.

AitThems Club

AitThemes è un’altra piattaforma per l’acquisto di temi premium multilingue che può rivelarsi una piattaforma interessante se sei un’azienda che opera anche sul mercato estero, oppure un blogger professionista che crea articoli mulitilingue perché si rivolge con i suoi contenuti ad pubblico vasto ed internazionale.

Generatepress Premium

Generatepress Premium non è un marketplace ma un tema premium semplice, veloce ed efficace adatto per creare qualsiasi sito web o blog sia esso personale che aziendale, nonostante non abbia editor visivo integrato come. Ha un costo rispetto ad altri temi premium WordPress abbastanza accessibile ed è quindi perfetto per chi vuole fare un investimento minimo ottenendo il massimo da un template WordPress in termini di personalizzazioni, integrazioni e compatibilità con i principali plugin WordPress.

Con Generatepress Premium puoi vedenre anche prodotti e servizi online perché compatibile con Woocommerce. Puoi anche fornire ai tuoi clienti/utenti un forum di supporto post-vendita perché pure compatibile con bbPress il plugin più diffuso per creare un forum di supporto con WordPress. Ma ti assicuro che ha tante altre funzionalità e potenzialità!

Come già accennato, Generatepress Premium non dispone di page builder integrato per implementa funzionalità avanzate che insieme all’installazione di un plugin ti permettono di costruire pagine web fantastiche e complesse dal punto di vista del codice HTML e CSS.

Ma, se desideri integrane uno che ampli in maniera considerevole le funzionalità di sviluppo e progettazione, che sia compatibile e adatto a trasformare questo fantastico tema in un strumento perfetto per realizzare qualsiasi tipo di pagina web o di sito web, allora ti consiglio di valutare ed installare eventualmente uno di questi due editor visivi eccellenti per prestazioni e funzionalità:

Ecco la lista delle piattaforme consigliate per acquistare dei temi WordPress professionali

Le migliori piattaforme sono: Genratepress Premium – MyThemeShop ThemefosrestAitThemes – Themify – Athemes – Themeisle – Elegant Themes (vedi la recensione di: Divi) –

Ora hai tutte le informazioni necessarie per valutare se utilizzare un tema gratis o a pagamento, la scelta adesso è solo tua.

Ma quali sono le cose da considerare per scegliere i migliori temi WordPress indipendentemente che il tema sia free o pagamento?

Ecco qui di seguito i miei 8 consigli o punti guida per scegliere i migliori temi WordPress

COME SCEGLIERE UN TEMA WORDPRESS IN GENERALE

1) Parti con le idee chiare sulla struttura, lo stile e il genere.

Cerca un tema che sia più vicino possibile al tipo di struttura che hai in mente che, possibilmente, abbia già i colori adatti o la possibilità di scegliere o impostare dei set di colori per avvicinarti più possibile alle tue esigenze. Prova ad usare i filtri di ricerche per generi in base al tuo progetto, per esempio business, photography, real estate ecc…

2) Leggi tutte le specifiche che il tema mette a disposizione, le compatibilità, le recensioni ecc…

Parti informato: se la piattaforma che scegli ha un sistema di referenze, come ad esempio le classiche stelline che indicano l’indice di gradimento, tienine conto; cerca anche di capire se gli sviluppatori mettono a disposizione un’assistenza o cose del genere, questi sono tutti punti da non sottovalutare.

3) Assicurati che il tema sia responsive

Prova a guardare il tema da diversi dispositivi o stringendo e allargando la finestra del browser del tuo computer, se il tema è responsive dovrebbe adattarsi in tempo reale alle diverse grandezze della finestra.

4) Naviga anche le pagine interne del tema

Prova tutte le pagine e tutte le funzioni possibili (se la piattaforma lo consente), anche nelle diverse risoluzioni, come spiegato al punto precedente.

5) Fai tutti i controlli dei punti precedenti su vari browser

6) Controlla che gli H1 siano ben predisposti sia nella home che nelle pagine interne

Ogni pagina del sito e ogni sezione deve avere un unico h1. Ho visto temi che hanno gli h1 nello slider iniziale, in questo modo la home presenta 3-4 h1, cosa assolutamente errata, altri casi in cui la pagina del blog ha tutti i titoli delle anteprime degli articoli in h1.

7) Verifica che il codice sia pulito (anche dopo le personalizzazioni in back)

In molti casi i temi ti permettono di fare delle personalizzazioni dal back, se ne hai la possibilità, verifica il codice, come ti ho indicato, anche dopo le personalizzazioni. A volte i comandi di style vengono fuori solo dopo queste operazioni.

8) Occhio alla velocità di caricamento

Ti ho già accennato qualcosa precedentemente quando ti ho parlato dei punti a sfavore dei temi free. In questo caso l’unica cosa è acquistare un tema WordPress e prima di acquistarlo leggere le recensioni oppure affidarsi all’esperienza di altri, ad esempio di un blogger famoso, questo ti consente di capire che il tema è affidabilissimo e che sicuramente non avrai problemi di caricamento.

Conclusioni su: Come scegliere i temi WordPress

In questo articolo ho illustrato quali sono gli aspetti da valutare per scegliere i migliori temi WordPress gratis e a pagamento. Spero di aver trattato l’argomento nel modo più esaustivo possibile e di esserti stato di aiuto per questo tipo di scelta.

Ti consiglio infine, di leggere anche questo articolo: come creare un child theme WordPress.

Se vuoi contribuire anche tu a fornire approfondimenti su questo argomento, sono ben voluti consigli, commenti e pareri.

Condividi sui social

Sostieni anche tu Creare Blog e Siti Web Wordpress con una piccola donazione con PayPal!

Donazioni sicure con PayPal
come creare un blog Wordpress

Ideatore e fondatore di Creare Blog e Siti Wordpress. Consulente Wordpress per aziende e professionisti che desiderano promuovere i loro servizi o prodotti sul web attraverso un blog, sito web o ecommerce.

Estensioni per Woocommerce

Prendi subito le estensioni premium che ti servono ad ampliare le funzionalità del tuo ecommerce con Woocommerce usufruendo dello sconto del 30% solo per oggi!

WooCommerce

Page Builder Wordpress

Se stai impazzendo per capire come creare pagine web avanzate dall'aspetto grafico accattivante e coinvolgente è perchè non usi uno di questi strumenti!

Rispondi con un commento

  Segui i nuovi commenti  
Notificami
WooCommerce