Scrivere contenuti per il web

Scrivere contenuti per il web non è un’attività per tutti! Ma cosa significa scrivere per il web? In questo articolo di oggi ti spiego in modo molto semplice come produrre contenuti di qualità da pubblicare sul web anche se non sei esperto del settore.

Come scrivere contenuti per il web e guadagnare è la prima strategia di marketing che un’azienda, o un qualsiasi professionista, che promuove i propri servizi o prodotti deve adottare, se vuole dar vita ad un progetto online convincente, in grado di portare risultati concreti per la propria attività.

Per progetto online intendo un sito web con o senza un catalogo prodotti, oppure, un normalissimo blog personale o aziendale. Devi sapere che organizzare la tua presenza online non puoi prescindere da un sito web o blog.

Già proprio così!

I contenuti di valore ottimizzati SEO l’unico modo per avere successo sul Web

Il sito web, e-commerce o il blog costituiscono i principali contenitore di contenuti presenti sul web. E rappresentano il nodo centrale di qualsiasi attività di marketing e di pubblicità online. Un sito web o blog, quindi, deve offrire ai suoi visitatori contenuti di qualità ed ottimizzati per la SEO per avere successo.

Scopri come puoi creare contenuti di valore sul tuo sito web, e-commerce o blog con WordPress continuando a leggere questa guida su come scrivere per il web.

Scrivere contenuti di valore per guadagnare

Scrivere per il web non è un’attività semplice, che può svolgere chiunque, ma una vera professione retribuita, Produrre dei contenuti per il web non significa scrivere secondo le tradizionali regole di scrittura di testi.

Scommetto che ti stai chiedendo: in che senso?

Scrivere per il web non è solo scrivere testi corretti dal punto di vista grammaticale. Ma è qualcosa di più!

Scrivere per il web, significa innanzitutto, saper intercettare degli intenti di ricerca che i vari utenti del web manifestano quando vanno su Google per trovare risposte ai loro problemi o semplice informazioni.

Tutto qui? NO!

Il Web copywriter (cioè l’esperto nella scrittura dei testi per web) deve anche saper confezionare i contenuti da proporre ai sui specifici destinatari. Quando dico confezionare, intendo dire, che non esiste un contenuto che può essere valido sempre ed essere utilizzato in qualsiasi circostanza.

Quando vai a produrre un contenuto che promuove un prodotto o servizio, o più banalmente, un contenuto informativo, devi fare prima delle valutazioni preliminari.

Di quali valutazioni parli? Eccole qui di seguito…

Un contenuto per definirsi di qualità deve rispondere abbiamo detto ad un intento di ricerca specifico da parte di un preciso utente.

Partendo da questa semplice premessa, le domande a cui ora devi rispondere prima della stesura del tuo contenuto perfetto, sono:

  • Per chi scrivo?
  • Cosa scrivo?
  • Perché scrivo quel contenuto?
  • Quando devo pubblicare quel contenuto?
  • Dove pubblicherò quel specifico contenuto?

Una volta soddisfatti tutti questi interrogativi, puoi adesso procedere con rispondere a quest’altra domanda:

Qual è il tipo di contenuto più idoneo a soddisfare l’intento di ricerca dell’utente/potenziale cliente che desidero attrarre sul mio sito web, e-commerce o blog?

Ogni contenuto va prodotto tenendo in considerazione questa specifica ed inevitabile domanda.

Supponi che il tuo potenziale cliente (o in gergo Buyer persona) sia un utente che naviga sul web per trovare soluzione ad un suo bisogno informativo/transazionale, che digita come chiave di ricerca su Google:

“utilitaria conveniente e comoda”

Secondo te, qual è il tipo di contenuto che dovresti “confezionare”? Solo testo e immagini o testo con immagini e video?

Ovviamente la risposta giusta è: testo con immagini e video.

La motivazione è abbastanza ovvia. Le immagini ti serviranno ad esempio per esporre gli interni dell’auto. I video invece si prestano meglio a far apprezzare le prestazioni su strada e la silenziosità del motore.

Ricorda, le immagini e i video devono essere originali e suscitare anche emozioni per far vivere o rafforzare situazioni e concetti che descrivi con le parole.

I navigatori del web sono a tutti gli effetti dei consumatori finali proprio come quelli offline, anche loro sono desiderosi di ottenere più informazioni prima di acquistare qualcosa (es.: auto, moto, bici, vestiti, utensili ecc…).

Anzi, ti assicuro che sono propri i consumatori offline i navigatori del web! Sei sicuro? Sì!

Hai mai sentito parlare di Showrooming e/o infocommerce?

L’infocommerce consiste nella ricerca di informazioni online circa un prodotto o servizio, ma l’acquisto da parte del consumatore avviene in negozio fisico; viceversa, lo showrooming prevede la ricerca di informazioni nel negozio fisico (dialgo con il commesso), ma l’acquisto online per fruire di offerte più vantaggiose.

Scommetto che hai capito perché il sito web con un Blog o e-commerce integrato e con dei testi efficaci non più un’opzione ma una necessità!

Prendi esempio da MediaWorld o Esselunga!

Tutto qui? NO!

Fin qui, hai capito che scrivere per il web non è solo mettere in piedi un testo scritto secondo solo le giuste regole grammaticali, ma anche far vivere emozioni al lettore, analisi preliminare degli intenti di ricerca (o Keyword research) e persuasione.

Altri elementi da prendere in esame sono: la SEO On-page e la struttura dei contenuti (articolo, pagina web o scheda prodotto).

SEO copywriting e Web copywriting

L’errore più comune che molti commettono è quello di confondere i due concetti.

Il SEO copywriting attiene alla capacità di saper creare contenuti graditi ai motori di ricerca. Il Web copywriting, invece, riguarda l’abilità di saper di pubblicare contenuti leggibili, creativi e persuasivi su una pagina web.

Quando crei un contenuto sul tuo sito web, e-commerce o blog, devi crearlo sia per l’utente ma anche per i motori ricerca.

Scrivere per i motori ricerca

In questa sezione ti spiego cosa significa scrivere un contenuto in ottica SEO e quali sono linee guida da seguire.

Un articolo di un blog o scheda di prodotto di Woocommerce devono avere un minimo di strategia SEO per migliorarne la rilevazione e lettura da parte dei motori di ricerca.

Questo perché un contenuto posizionato nella prima pagina di Google viene percepito come affidabile e autorevole. Scrivere per i motori ricerca vuol dire scrivere un contenuto leggibile per Google e non per l’utente.

Tecnicamente un articolo o scheda prodotto ottimizzati per la SEO impone un uso corretto dei meta tag.

I meta tag, o metadati, sono informazioni aggiuntive contenuti in una pagina web necessari ed utili ai motori di ricerca per essere: lette, interpretate e indicizzate.

Esistono diversi meta tag, ma quelli più rilevanti, sia per il navigatore del web (perché a lui visibili nei risultati di ricerca) sia per i motori di ricerca sono essenzialmente tre.

I principali meta tag per la SEO sono:

  • meta title (associato al titolo del contenuto)
  • meta description (associato alla descrizione del contneuto)
  • Alt tag (meta tag associato alle immagini)

Questi meta tag sono importantissimi perché aiutano ai motori di ricerca a capire di cosa tratta il tuo contenuto, come indicizzarlo nel proprio database (indice) e come posizionarlo nella SERP (pagina dei risultati di ricerca).

Più il tuo contenuto sarà rilavante e pertinente per una specifica ricerca digitata dall’utente, maggiore sarà la probabilità che il tuo contenuto appaia nella prima pagina di Google.

Quindi uno dei principali compiti del web copywriter è proprio quello di ottimizzare l’articolo o scheda prodotto per i motori di ricerca.

Stai attento a non commettere l’errore di creare contenuti ottimizzati solo per i motori di ricerca! A Google piacciono solo i contenuti di valore.

Quali sono allora i contenuti di valore che devi produrre per posizionarti in prima pagina su Google?

Beh, la risposta è: scrivere contenuti sia per i motori di ricerca sia per l’utente.

Scrivere contenuti Web per l’utente finale

Come già predetto, per ottimizzare un contenuto in ottica esclusivamente SEO basta usare i giusti meta tag per dimostrare a Google che il nostro contenuto soddisfa un specifico intento di ricerca (o Keyword).

Creare però un contenuto di valore significa anche molto di più.

Prova ad immaginare un contenuto scritto senza errori grammaticali e con i giusti meta tag HTML, ma poco leggibile, perché scritto con caratteri piccoli e magari con un linguaggio tecnico comprensibile solo agli addetti ai lavori.

Di fronte ad un contenuto del genere la reazione della maggior parte degli utenti del web (compresa la tua), è quella di abbandonare subito quella pagina web per provare di trovarne un’altra sempre pertinente alla tua ricerca ma con un contenuto più facile da comprendere e di facile lettura!

Cosa dimostra questo comportamento?

Semplicemente una cosa sola! E cioè, che una pagina web con un contenuto poco utile all’utente, anche se posizionata in prima pagina su Google. non porterà mai nessuna vendita o iscrizione perché non verrà mai letta fino alla fine!

Se a questo aggiungi il fatto che il tuo contenuto non usa le parole giuste per convincere l’utente a compiere un’azione precisa capace di generare profitti, sarai d’accordo con me, che scrivere per il web sarà solo una perdita di tempo.

Sai già, infatti, che le parole proprio come le immagini o i video, possono emozionare, far vivere ed immaginare situazioni e contesti familiari al tuo lettore con lo scopo di persuadere anche.

Ecco allora perché un contenuto di valore, può definirsi tale, solo se ideato sia per i motori ricerca sia per l’utente finale fruitore del contenuto (articolo, pagina web o scheda prodotto).

Ma quali sono le caratteristiche deve avere un contenuto di valore?

Ecco le principali:

  1. Ben strutturato (o in gergo scansionabile e correttamente formattato)
  2. Approfondito (deve trattare tutti gli aspetti utili all’utente per decidere un acquisto oppure per risolvere il suo problema)
  3. Pertinente (deve essere in tema con la ricerca effettuata dell’utente)
  4. Autorevole per il tuo pubblico di riferimento (devono offrire soluzioni)
  5. Persuasivo (deve convincere)
  6. Empatico (ovvero scritto nella stessa lingua che parla il tuo pubblico di riferimento e comprendere esattamente lo stato d’animo e la situazione emotiva del lettore)

Tutti questi elementi messi insieme misurano la qualità di un contenuto.

Infine, un contenuto per essere perfetto, oltre che di qualità, deve anche riuscire a portare risultati concreti alla tua attività (aumento delle vendite, dei download, degli abbonamenti, iscrizioni al blog ecc..).

Per ottenere questi risultati attraverso dei contenuti pubblicati sul web, devi conoscere bene il tuo buyer persona (o cliente tipo) e avvalerti di un buon web copywriter in grado di attuare tecniche di scrittura persuasiva.

Solo così potrai sfornare contenuti di valore per il tuo sito web o blog e per i tuoi utenti o potenziali clienti.

Affida sempre la stesura dei tuoi contenuti solo ad un esperto web copywriter fornendogli tutti gli elementi necessari che gli servono per comprendere bene i punti di forza del tuo prodotto o servizio e le paure dei tuoi potenziali clienti!

Conclusioni su: come scrivere per il web

Siamo ormai alla fine di questo articolo e hai capito sicuramente che scrivere contenuti per il web non è come come scrivere per la carta stampata.

I contenuti del web per essere efficaci devono essere prodotti da un esperto che conosce certe regole SEO e di scrittura persuasiva e creativa.

Hai anche appreso quali regole deve seguire un buon web copywriter che svolge come lavoro quello di scrivere contenuti di valore per il web.

Un contenuto di valore per l’utente ed ottimizzato per i motori di ricerca è meglio di cento Facebook Ads!

La pubblicità online è utile solo nel breve termine e ha come unico scopo quello di far conoscere il tuo Brand ad uno specifico target, ma sono i contenuti di qualità a vendere per te.

Nel lungo termine, infatti, la strategia che ti farà avere più successo, sono i contenuti di qualità e ben posizionati nei motori di ricerca, in particolare su Google, perché è il principale motore di ricerca.

Ma qual è la piattaforma blog o sito web più idonea che consente all’esperto web copywriter di generare dei contenuti di valore? WordPress CMS!

WordPress è lo strumento ideale per la produzione di contenuti di qualsiasi tipo sul tuo blog o sito web e fare SEO copywriting in modo efficace.

Non sei un esperto di Web Copywriting? Scegli allora Self-publish!

Self-Publish un servizio di web copywriting su misura e dedicato a te.

Aspetta altri utenti hanno letto anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *